Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Cuccioli e Dinosauri a Treviso

Quale età migliore dei 5 anni per visitare un parco di dinosauri?
I primi li avevamo incontrati a Parigi un paio di anni fa, ma era decisamente troppo presto e la paura più grande di noi. Ora invece, che siamo cresciuti e collezioniamo già da un po’ libri sull’argomento, l’idea di poter diventare speleologi è più magica che mai.
Così una domenica andiamo a Treviso e invece del solito giro sotto i portici e lungo il Sile, ci mettiamo alla ricerca del Parco degli Alberi Parlanti, realizzato dagli stessi ideatori della serie dei Cuccioli in onda sulla Rai.
Appena si apre il cancello della sezione dedicata ai dinosauri, un moto di stupore anima tutti i bimbi presenti. Ad accoglierci, alle spalle del ragazzoche ci farà da guida e animatore, c’è proprio lui …

… un Massospondylus a grandezza naturale!
Il che vuol dire lungo circa 5 metri: immaginatevi di trovarvelo di fronte in carne ed ossa … brrrr!!!
Per fortuna scopriamo che questo animale è solo un erbivoro, e quindi il profumo di carne fresca non gli stuzzica l’acquolina. Anzi, a ben vedere, non è nemmeno in grado di masticare. La guida ci spiega infatti che per digerire le foglie e gli arbusti ingoiati, il poveretto era costretto ad ingoiare anche alcuni sassi che lo aiutavano poi a ridurre in poltiglia il cibo presente nello stomaco. Ed ecco quindi i nostri giovani avventurieri che lanciano palline colorate nella bocca di questa innocua creatura del Giurassico per aiutarlo nella digestione.

Il percorso completo dura circa un’ora ed è un continuo alternarsi di brevi spiegazioni a misura di bambino e attività ludiche correlate al dinosauro che ci sta ancora davanti. Ad ogni tappa la guida mette un sigillo sul libretto di ogni bambino che ha superato la prova, e solo i più arguti, curiosi e coraggiosi riusciranno alla fine a prendersi il diploma di vero paleontologo.

Ma attenzione, perchè le varie prove da superare sono davvero molto impegnative …

Bisogna osservare le specie da vicino, cogliendone dettagli e peculiarità. C’è da aiutare la guida a ricostruire con esattezza lo scheletro di un esemplare vissuto milioni di anni fa, le cui ossa sono state appena rinvenute in un luogo carico di mistero.

I più temerari devono tirar fuori tutto il loro coraggio, salire su una scaletta in legno e mettere la mano tra i 60 denti del Tirannosauro, alcuni dei quali possono misurare anche 23 cm. E questo dopo aver appena visto un Triceratopo ai suoi piedi, mezzo sbranato … Oppure impegnarsi in campagne di scavi in mezzo alla sabbia per cercare i denti perduti ogni anno da non mi ricordo più quale specie di questi  animali spaventosi.

Dopo aver superato prove così rischiose non temiamo davvero più nulla. Nemmeno afferrare la spina affilata di ua Anchilosauro e posare sotto la pesante mazza ossea della sua coda, che sappiamo bene dalle nostre letture essere un’arma di difesa davvero mortale.

Per maggiori informazioni su orari e biglietti, clicca qui.

Annunci

2 commenti su “Cuccioli e Dinosauri a Treviso

  1. Pingback: La foto della domenica è con draghi e animali magici « Viaggi e Baci

  2. Pingback: Torta dei dinosauri: la ricetta « Viaggi e Baci

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: