Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

E’ l’ora dell’orto

L’orto e il giardino fiorito sono ormai un lusso nelle nostre case. Un lusso in via d’estinzione, che dovremmo cercar di salvaguardare soprattutto se in famiglia ci sono dei bambini. Per la qualità della loro alimentazione e per la ricchezza di esperienze che il contatto con la terra, e i suoi frutti, offre alle menti curiose e ai sensi raffinati dei più piccoli.

Ecco perchè oggi voglio parlarvi di ORTINPARCO, la manifestazione verde che ogni anno, a fine aprile, riempie di profumi e di colori il Parco Asburgico di Levico Terme.
Noi l’abbiamo scoperta ieri, quasi per caso.
Inizialmente Samir era un po’ titubante all’idea di dover passeggiare tra tappetini d’insalata e coloratissime composizioni floreali (qui mi sa che non c’è proprio niente per noi bambini), ma poi gli è bastato varcare il grande cancello in ferro battuto del giardino imperiale per ritrovarsi in un mondo magico: il mondo di Madre Natura!

Un mondo fatto di alberi secolari, a volte così grandi da poterci perfino entrare dentro.
Di aromi che si sprigionano come per magia al solo sfiorare con le dita alcune piante apparentemente insiginficanti.
Di sapori che, sapientemente amalgamati al latte fresco delle mucche trentine, danno vita a gelati dai gusti inverosimili: spinaci-uvetta-pinoli, rosa canina, sambuco, carota, pino mugo.
Di piccoli, laboriosissimi insetti …

che ci tengono a lungo con il naso incollato alla teca in vetro che protegge il loro sacro operare e poi ci conquistano il palato con il sapore dolcissimo delle loro immani fatiche.

E’ un mondo di colori allegri e vivaci, capaci di dar nuova vita anche a grigi e anonimi oggetti di uso quotidiano pronti ad essere buttati quando sembrano non poter servire più a nulla.
Come una vasca da bagno ormai scrostata e un po’ retrò,


la cara vecchia cucina economica Zoppas della nonna,

gli inquilini superstiti di un qualunque ufficio anni Ottanta,

il lettino che non vorremmo assolutamente buttare … ma serve nuovo spazio!,

il passeggino che se ne sta fermo in cantina ormai da troppi anni

e quella montagna di rifiuti inutili che la nostra società, consumistica e del packaging spinto, produce a go-go

Bella davvero quest’idea del Rifiuto risORTO che fà da filo conduttore alle bizzarre installazioni floreali dell’edizione 2012 e che insegna a creare un piccolo orto domestico utilizzando oggetti e manufatti riciclati.
C’è tempo fino a martedì 1 maggio per poterlo ammirare dal vivo e trovare nuove ispirazioni, oltre a tutte le sementi e piantine necessarie, per trasformare un angolo di casa, del giardino o del balcone in un regno verde a misura di bambino.

A loro sono dedicati i laboratori che si tengono tutti i giorni alle ore 15, oltre ad alcuni angoli e bancarelle dal fascino indiscutibile:

– sabato 28 aprile e martedì 1 maggio: PRIMAVERA DA PASSEGGIO (5-10 anni)
Costruzione di una piccola struttura in ferro e materiale di recupero per catturare i colori e le atmosfere della primavera

– domenica 29 aprile: MANIPOLAZIONE DELL’ARGILLA (6-10 anni)

– lunedì 30 aprile: STRANETRAME (5-10 anni)
Piccoli pezzetti di natura raccolti nel parco e nel bosco e intrecciati con filo di rame e spago per dar vita a composizioni d’arte contemporanea

– tutti i giorni: LANA CARDATA

Informazioni pratiche:
Ortinparco si svolge al Parco Asburgico di Levico Terme (TN) dal 21 aprile al 1 maggio 2012, dalle ore 10 alle 18.
Il biglietto d’ingresso costa € 2,50 per gli adulti ed è gratuito fino ai 14 anni.
Se scegliete di arrivare in treno, la stazione ferroviaria si trova a 500 metri dal Parco Asburgico; esibendo il biglietto del treno, avrete diritto all’ingresso gratuito.
10 minuti a piedi dal Parco Asburgico c’è il Lago di Levico, piccola oasi di tranquillità per un pic-nic o una passeggiata con gli amici.

Annunci

9 commenti su “E’ l’ora dell’orto

  1. Pingback: La ciclabile della Valsugana | Z Feed

  2. Morna
    27 maggio 2013

    c’ero anch’io, sono andata anche quest’anno, sempre bellissimo!

    • viaggiebaci
      27 maggio 2013

      ma dai??? hai visto mai che ci eravamo già incrociate li??? 😉

  3. Michela
    13 aprile 2013

    se cercate alloggio o volete noleggiare una bici noi abbiamo un hotel a tre stelle a 150 metri dal Parco e nel periodo di Ortinparco ci sono un sacco di eventi!!!
    Vi aspettiamo numerosi!

  4. Pingback: Escursioni sulla neve con le Aquile di San Martino « Viaggi e Baci

  5. Tiziana
    29 aprile 2012

    Ma questo posto è magico! Le trovi tutte. Il costo è allettante, da quel che vedo ne vale proprio la pena. Ciao

    • viaggiebaci
      30 aprile 2012

      Già la location è bella di per sè, ma gli allestimenti sono fenomenali: se riesci ad andarci negli anni prossimi, non ne resterai delusa

  6. martablogdiviaggi
    27 aprile 2012

    anch’io voglio un orto così!

  7. Mammagiramondo
    27 aprile 2012

    Bellissimo!!!

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 aprile 2012 da in meraviglie della natura, Trentino Alto Adige con tag , , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
incontriamoci a Marostica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: