Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Tu non c’eri – by Erri De Luca

Poche pagine, piccole piccole, per descrivere un rapporto tra padre e figlio. O un non-rapporto, sarebbe forse meglio dire. Perchè serve l’assenza, quella totale che segue alla morte, e il vuoto intorno, quello che solo l’arrampicata su roccia può garantire, per iniziare e portare a termine un dialogo profondo e delicatissimo tra padre e figlio.
Un dialogo che non è mai stato possibile prima perchè il padre, terrorista incarcerato, vuole deliberatamente tenersi lontano dal figlio e lasciare a lui la possibilità di farsi una vita diversa, forse migliore. Inconsapevole che quell’assenza peserà sulla sua crescita più di ogni bomba e tentata strage.
Il dialogo si instaura perchè ora è il figlio che sta per diventare padre, come scopriamo prima di chiudere l’ultima pagina di questa lirica in prosa:

La cosa che sono venuta a dirti è questa: stai diventando nonno.
Mi nascerà un maschio. Voglio dirti che gli sarò padre. Gli trasmetterò tutto quello che so, pure gli sbagli, le figuracce. Lo accompagnerò alle feste e ai funerali. Lo porterò nelle piazze gremite e nei vicoli loschi. Gli insegnerò a nuotare e a muoversi in montagna. Gli sarò padre perchè glielo devo.
(…) E gli darò il tuo nome

Non so perchè, ogni volta che succede qualche fatto di cronaca nera il mio primo pensiero corre ai genitori di chi l’ha commesso. Mi immagino il loro dolore, le domande, i sensi di colpa, la vergogna ad uscir di casa, la difficoltà a trovare un punto saldo da cui ricominciare.
Mai mi sono invece chiesta dei figli. Forse perchè inconsciamente penso che chi è capace di uccidere, di distruggere, di annientare non sia poi anche capace di (pro)creare. So bene che non è così, ma che ci volete fare …
Ma come sempre la penna di De Luca incide silenziosa la scorza dell’animo umano, facendo venire a galla sentimenti e pensieri che spesso non sappiamo nemmeno di avere.

Consigliato a chi ama la prosa lirica di questo grande autore partenopeo, a chi vive o ha vissuto un’assenza, a chi desidera ritrovare la via arrampicandosi sulle vette più frastagliate dell’animo umano, a chi ama la montagna e la sua pace silenziosa carica di significato.

Erri de Luca, Tu non c’eri, Libreria Dante e Descartes

Questa volta partecipo a Il Venerdì del Libro con un testo non per bambini: che ne dite?

Annunci

11 commenti su “Tu non c’eri – by Erri De Luca

  1. Pingback: Venuto al mondo: il libro o il film? « Viaggi e Baci

  2. lilianamonticone
    16 giugno 2012

    Io l’ho scoperto tempo fa grazie ad una rappresentazione teatrale “In nome della madre”. Provare per credere!
    E il sapere poi che l’autore è un uomo e non credente… non vi anticipo nulla per non farvi perdere il sapore, ma vi assicuro che lascia veramente un segno!

    • viaggiebaci
      16 giugno 2012

      Mi hai incuriosito Liliana! Ho il libro sullo scaffale grazie al regalo di mio fratello per il compleanno, vedrò di leggerlo prossimamente

  3. Raimondo Di Maio
    16 giugno 2012

    Grazie di questa lettura intelligente. Raimondo

  4. Pingback: Homemademamma » Venerdi’ del libro: “Origami bestiali”

  5. 'povna
    16 giugno 2012

    Non sono un’appassionata di De Luca, ma questa recensione mi tenta a riprovare!

  6. Aliceland
    16 giugno 2012

    Neanche io ho mai letto niente di De Luca, ma l’ho visto in un’intervista e mi aveva incuriosito. Grazie della segnalazione

    • viaggiebaci
      16 giugno 2012

      Ecco! Io invece non so nemmeno se è giovane o vecchio e se parla in napoletano o meno … siamo complementari!

  7. viaggideirospi
    15 giugno 2012

    Mai letto nulla di De Luca, grazie per il suggerimento! Magari lo leggerò ai piedi delle Pale di San Martino ad agosto!

    • viaggiebaci
      15 giugno 2012

      questo è un libretto di poche pagine, che porta via massimo un’ora. Ma è molto bello …
      Io ho conosciuto Erri, e mi sono innamorata della sua penna, con Montedidio: delicatissimo! Te li consiglio entrambi

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 giugno 2012 da in i miei libri, Uncategorized con tag , , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
incontriamoci a Marostica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: