Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Le pietre di Pech Merle raccontate da Patrizia Belsito

A poche ore dall’inizio de Le Pietre dei miei Viaggi mi arrivano via e-mail delle foto dalle Grotte di Pech Merle. Un luogo che non ho mai sentito nominare prima, ma appena capisco di cosa si tratta fa breccia nel mio cuore.
Le foto le manda Patrizia Belsito, che vuole partecipare all’iniziativa pur non avendo ancora terminato gli ultimi lavori che la vedranno presto on-line con il nuovo blog FASHION 4 TRAVEL. E allora nasce l’idea di ospitarla qui.

Lei è una fashion designer, il marito Gabrio un fotografo. Vivono a Verona, ma già stanno sognando altri lidi. Quando viaggiano con loro ci sono sempre Eva e Gloria, due splendidi cagnoloni. Di sè dice: i vestiti che disegno sembrano fatti per essere messi in una valigia, pensati per una vita nomade ma stylish: proprio come vorremmo che diventasse la nostra. Ci piace raccontare dei nostri viaggi e dei nostri luoghi con le mie parole e con le immagini di Gabrio, ma sempre con un occhio attento allo stile.
Inutile dire che ora sono pure curiosa di vedere la loro nuova creazione. Intanto gustate insieme a me il suo racconto da Pech Merle.

Siamo nella Francia sud occidentale, a Cabrerets nel dipartimento del Lot.
Le grotte di Pech Merle si trovano a poco più di 100 km dalle famosissime grotte di Lascaux, che ognuno di noi ha studiato a scuola per i celebri dipinti paleolitici. Da molti anni Lascaux non è più visitabile a causa del deterioramento dei disegni, le grotte di Pech Merle invece lo sono. E sono splendide.

grotte di Pech Merle

Come potrete immaginare all’interno delle grotte non è possibile scattare fotografie, ma cliccando qui potrete vedere foto dei meravigliosi graffiti e trovare tutte le informazioni sulle modalità della visita.
L’esperienza è affascinante come poche altre. Al di là della speciale bellezza naturale delle grotte, che sono di per se’ una attrazione, trovarsi di fronte a questi disegni fatti da un uomo delle caverne ha dell’incredibile. Incredibile sentire la sensibilità artistica data dal tratto sicuro ed essenziale, eppure così perfettamente descrittivo, in un essere primitivo con cui pensiamo di avere tanto poco in comune e che, invece, proprio nelle sue espressioni artistiche è uomo. Allo stesso modo in cui lo siamo noi . Punto.

Questa è una foto scattata nel museo adiacente alle grotte, dove sono conservati vari reperti ritrovati a Pech Merle.

Museo Pech Merle

E qui ho fatto una bellissima scoperta. Nella teca è conservato un pezzo di osso su cui sono state fatte delle incisioni nel periodo paleolitico, le foto sopra e sotto il pezzo di osso originale raffigurano le incisioni ingrandite ….

graffiti paleolitici

Solo io vedo una sbalorditiva somiglianza con Snoopy ?!?!

No, non sei solo tu Patrizia! E ti ringraziamo per aver condiviso con noi questo luogo poco noto in Italia e questa divertente scoperta.

Annunci

8 commenti su “Le pietre di Pech Merle raccontate da Patrizia Belsito

  1. Pingback: Finestre di Provenza « Viaggi e Baci

  2. Pingback: La mappa dei tesori di pietra « Viaggi e Baci

  3. Pingback: Ad Arles per un’originale lezione di storia romana « Viaggi e Baci

  4. Giulia
    26 ottobre 2012

    L’antenato di Snoopy non si batte…
    Grazie per aver condiviso questa chicca 😉

  5. patriziabelsito
    26 ottobre 2012

    Grazie mille per avermi ospitata nel tuo bellissimo blog…è un onore!

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 ottobre 2012 da in il senso dei miei viaggi con tag , , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: