Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

La Baviera di Ludwig

Quando due settimane fa ho lanciato il tema I Libri dei Miei Viaggi, mai mi sarei aspettata di terminarlo in questo modo.
Vi chiedevo di raccontarmi di un viaggio ispirato dalla lettura di un libro, o di un libro che vi ha fatto venir voglia di partire per i luoghi in cui si svolge la trama, e mai avrei immaginato di ospitare sul mio blog Antonio Quarta. Un ferrarese di adozione che, grazie a un viaggio in Baviera, è arrivato a scrivere un libro sul suo personaggio più illustre.
Quando dico un viaggio mi riferisco a quello del 2007, ovvero alla sua prima volta in Baviera. E’ in quell’occasione che, sulla via per Monaco, viene letteralmente folgorato dalla figura di Re Ludwig II. In realtà, dopo quel primo viaggio, la sua vita è diventata un continuo andirivieni sù e giù per le Alpi alla ricerca di materiale, informazioni, fonti storiche, curiosità e fotografie su questo incredibile personaggio storico. Ora i sindaci tedeschi e gli uffici del turismo bavarese se lo contendono a suon di inviti e conferenze di ogni genere. Potevo io lasciarmelo sfuggire dopo il commento lasciato in fondo al post???

Così l’ho invitato a spedirmi 3 foto della sua Baviera di Ludwig, che ora ho il piacere di condividere con voi in attesa di una sorpresina che vi stiamo preparando per le prossime settimane …

Schloss Linderof

Schloss LINDEROF Linderof è il più piccolo dei tre castelli fatti costruire dal Re bavarese Ludwig II von Wittelsbach e l’unico ad essere stato terminato. Costruito in stile rococò tra il 1874 ed il 1878, è stato il castello preferito di Ludwig ed è qui che si può ammirare il celebre  “Tischlein deck-dich”. Ovvero – letteralmente!- un tavolo che si apparecchia da solo … mediante un grosso montacarichi nella stanza inferiore. Il bellissimo parco che lo circonda va ricordato per la celebre “Venus-Grotte”, con all’interno un  laghetto artificiale con tanto di piccola barca dove il Re amava ascoltare le celestiali musiche del Wagner.

La croce commemorativa di Ludwig II sullo Starnbergsee

StarnbergerseeIl 12 giugno 1886 Ludwig II, ormai deposto dal trono, fu portato nel “suo” castello di Berg, adibito a prigione. Il giorno dopo, domenica di Pentecoste, uscì per una passeggiata con von Gudden – il medico che aveva stilato la perizia di “incapacità mentale” senza  la benché minima perizia medica, ma basandosi soltanto su voci e confidenze – e fu ritrovato morto, insieme al suo accompagnatore, sulle sponde delle gelide acque del lago Starnberg. Tanto si è detto e scritto sulla sua morte, ma ancor oggi niente è ufficiale. Così che, quanto detto dal re risuona ancora come una triste verità: un eterno enigma voglio io rimanere per me stesso e per gli altri  …

Scholss Neuschwanstein

NeuschwansteinIl castello di Neuschwanstein è un luogo magico. E’ il castello che ispirò a tal punto la fantasia di Walt Disney da divenire il castello delle fiabe per antonomasia. Le sue mura richiamano alla mente le imprese eroiche di dame e cavalieri e custodiscono elementi tuttora attuali, come l’incredibile cucina. Le sale, sontuosamente arredate e farzosamente decorate, sono un inno alle opere di Richard Wagner, grande amico del re. Posto sulla gola del fiume Pollat, domina dall’alto dei suoi 965 metri  la vallata circostante. Il re Ludwig II ne iniziò la costruzione nel 1869, ma nel 1886, alla sua morte, non era stato ancora terminato. Immerso nel maestoso panorama delle Alpi bavaresi  questo possente maniero è il più fotografato e visitato castello d’Europa, riprodotto in centinaia e centinanti di raffigurazioni.

Aiutino in libreria
Antonio Quarta, La Baviera di Ludwig, Este Edition, 2011, pag. 256, € 18,00.

Potrebbero interessarti anche:
Lucani. Guida ai migliori difetti e alle peggiori virtù
Quale guida mettere in valigia?
Guide sul Marocco
I segreti di Londra illustrati ai bambini

Annunci

12 commenti su “La Baviera di Ludwig

  1. Pingback: A Rothenburg ob der Tauber è sempre Natale | Viaggi e Baci

  2. Pingback: Piccoli fotografi crescono | Viaggi e Baci

  3. Pingback: La Libreria dei Viaggiatori « Viaggi e Baci

  4. kialacamper
    10 dicembre 2012

    Antonio Quarta, fantastico autore di un fantastico libro …molto più di un semplice libro!!!

  5. Antonella
    9 dicembre 2012

    Bellissimo!

  6. Elena Valli
    6 dicembre 2012

    Bellissima quella zona, accidenti mi sono persa questa tappa, ma che bello questo viaggio in Baviera.
    ELena

  7. Tiziana
    6 dicembre 2012

    Quella zona è bellissima e i castelli da fiaba!

  8. monicandflipperfamily
    6 dicembre 2012

    qualche anno fa, quando vivevamo in CZ, ci siamo fatti un giretto in Baviera e non ci siamo fatti scappare la meraviglia di Neuschwanstein… certo se avessimo beccato un cielo terso come quello della foto, al posto di una giornata terribilmente uggiosa, sarebbe stata un’altra cosa…sarà per il prossimo giro 🙂

  9. federica
    5 dicembre 2012

    oh Ludwig… era un po’ sonato ma aveva buon gusto: posti bellissimi!

  10. Cristina
    5 dicembre 2012

    Che meraviglia!! Adoro il castello di Neuschwanstein!! Comunque sono al volo e con il fiatone per lasciarti il post..puf..puff..pant.. altrimenti chi la sente Elena! http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/2012/12/i-libri-dei-miei-viaggi.html

  11. profpalmy
    5 dicembre 2012

    Ho visitato Neuschwanstein e il terzo castello qui non fotografato, bellissimi!

    • viaggiebaci
      5 dicembre 2012

      Hai proprio ragione: anch’io ci sono stata 3 anni fa e mi hanno incantato

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: