Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Namibia: viaggio in compagnia degli animali

Vi ricordate il luogo da sogno di cui vi avevo parlato tempo fa? Quella tenda sul tetto di una jeep in cui la mia cuginetta Laura ha trascorso la luna di miele  in Namibia e che da mesi è in cima alla nostra travel wishing list? Ecco dove vi porto oggi grazie a lei e ad Alessandro, l’instancabile marito batterista.
Si conoscono solo da un paio d’anni, ma di viaggi ne hanno già fatti un bel po’: Vienna, Stoccolma, Parigi, Andalusia, 5.000 km in tenda tra Germania, Bretagna e Normandia, Croazia in barca a vela, solo per citarne alcuni. Il prossimo, già studiato e pianificato nei dettagli, avrebbe dovuto essere in Vietnam, ma l’arrivo di una bella cicogna con fiocco azzurro ha inevitabilmente fatto slittare il programma un po’ più in là.

A proposito di cicogne ed animali, ve la posso dire una cosa?
La scelta di un safari in Namibia, al posto della classica luna di miele su un atollo tropicale, calza a pennello con le passioni e l’educazione ricevuta da Laura, la piccola Licia Colò di famiglia. Sua mamma adesso ha cinque gatti, tutti trovatelli e con storie tristi alle spalle, delle adozioni “sociali”, diciamo così … e tra i ricordi della mia infanzia c’è quello della zia Bianca che non ammazza neppure le formiche che le entrano in casa, ma prepara loro un sentiero di bricioline per farle uscire spontaneamente
Insomma, Laura è stata cresciuta a pane, camper e gran rispetto verso tutte le forme del creato e i risultati si vedono nella dolcissima persona che è ora.
Ecco dunque le 3 bellissime foto e parole che ha scelto per partecipare a Gli Animali dei Miei Viaggi:

In Namibia grandi e piccoli imparano l’amore ed il rispetto per la Mamma Terra.
Un viaggio che può essere tranquillamente affrontato con bimbi, il paese offre sicurezza, pulizia e molta organizzazione in perfetto stile nordico (il turismo arriva prevalentemente da Olanda, Germania ed Inghilterra e la Namibia è un ex colonia tedesca).

Safari Namibia

Etosha National Park: pozza con zebre e giovani elefanti maschi.

Sapete che gli elefanti si ricoprono di fango per proteggersi dal sole e dagli insetti? Proprio come facciamo noi con creme solari e repellenti per zanzare! I branchi di femmine sono organizzati come vere e proprie famiglie con cuccioli e ragazzi al seguito. È l’elefante più anziana che comanda, si possono sentire i suoi barriti quando cala il sole, paziente protegge tutto il gruppo e non si distrae un attimo fino a che tutti quanti non si sono messi in sicurezza … proprio un amore di mamma!

Namibia animali

Così diversi ma così amici? Si può!!!

Ghepardo e cagnolino giocano e si fanno le coccole come fratelli! Che emozione poterli osservare!
Nella fattoria di Otjitotongwe, al centro della Namibia, capita di vedere anche questo! Ma si possono anche accarezzare i ghepardi che il proprietario ha cresciuto fin da piccolini! Che fusa forti che fanno e quando ti leccano puoi sentire la loro lingua ruvida come carta vetrata!
I ghepardi vivono in branco, a differenza del leopardo che è invece un animale solitario. Ho scoperto che hanno un comportamento e caratteristiche a metà fra felini e canidi. Per esempio le loro unghie non sono retrattili ( come gatti e leoni) ma sono praticamente uguali a quelle di Fido!

Namibia leone

Scusate, devo attraversare!!!!

Ecco il leone: tutto si ferma davanti alla sua maestosità! Qui è proprio lui che comanda.
Ma ho scoperto un segreto…..ssssss…..il re della foresta, davanti ad un branco di jene, se ne scappa veloce veloce: insieme sono ben più forti e feroci di lui! Quindi anche i più grandi hanno il loro punto debole …
Ringraziamo Emanuele ed Alessandro di Namibia-Travel che ci hanno aiutato ad organizzare questo viaggio. Li salutiamo sempre con una punta di invidia, loro che vivono in un tale Paradiso!

Beh! non mi resta che invitare la cuginetta a scrivere un altro post con tutti i dettagli di questo viaggio strepitoso. Ora che sta per diventare mamma, sono certa che saprà dare qualche buon consiglio anche a tutti i genitori che mi seguono abitualmente …

Potrebbero interessarti anche:Kenya: i miei volti della felicità
Tunisia: la meta estera che consiglierei per vacanze con bambini
In vacanza nel regno della Chimera
Turchia: un tocco d’Oriente

Annunci

16 commenti su “Namibia: viaggio in compagnia degli animali

  1. Pingback: Il giro del mondo sull’Arca … del Web | Viaggi e Baci

  2. alesprint
    4 giugno 2013

    Mi fai tornare la nostalgia della savana e dei grandi mammiferi! Emozioni grandissime vedersi attraversare la strada da un elefante o da
    un branco di leonesse con i cuccioli!

    • Lau
      4 giugno 2013

      😀

    • viaggiebaci
      5 giugno 2013

      Hai proprio ragione Ale … Sai che io la prima notte in Africa ho perfino fatto fatica ad addormentarmi da quanto ero eccitata per tutto quello che avevo visto?!?!?!?

  3. Luna
    4 giugno 2013

    Io me lo ricordo benissimo quel sogno lì, visto che sulla scia delle emozioni che aveva scatenato abbiamo subito scritto a un’agenzia locale per farci fare un preventivo! Poi per vari motivi per quest’anno abbiamo “ripiegato” su un un volo per johannesburg e una macchina in affitto con cui poter girare il kruger e quella parte di sudafrica, ma la namibia rimane un sogno alimentato da queste foto meravigliose e incredibili: l’elefante in particolare e allora sì, spero proprio che la tua cuginetta ci regali altri post di questo genere!
    Bacioni, e grazie!

    • Lau
      4 giugno 2013

      Mi metterò a lavoro, promesso! Intanto buon viaggio, credo sarà altrettanto meraviglioso!

    • viaggiebaci
      5 giugno 2013

      Beh! come ripiegamento non mi sembra niente male …
      Ora Laura dovrà scriverlo per forza questo post: siamo in tanti ad aspettarlo!!!!

  4. robby
    3 giugno 2013

    che belle foto. Tenerissima quella del Ghepardo e cagnolino.

    • Lau
      3 giugno 2013

      Grazie! È stato difficile sceglierle! La macchina fotografica praticamente andava da sola, tanto le cose erano belle!

    • viaggiebaci
      5 giugno 2013

      Oh … io che ne ho viste quasi 200 di questo viaggio non mi sono affatto stancata e ne guarderei ancora!!!

  5. Francesca Patatofriendly
    3 giugno 2013

    Quanto mi piacerebbe andarci…è uno di quei viaggi “studiato ma non fatto”…speriamo!!:)

    • Lau
      3 giugno 2013

      È un paese facile da visitare, sono molto organizzati. Io lo consiglio vivamente a chi ama l’Africa e vuole viverla in autonomia!

    • viaggiebaci
      5 giugno 2013

      Laura dice che è adatto anche per bambini e che ha incontrato diverse famiglie, soprattutto tedesce, quindi inizia a preparare il patato ..

  6. federica
    3 giugno 2013

    io adoro gli elefanti… quanto mi piacerebbe vederne uno a casa sua!

    • Lau
      3 giugno 2013

      Al parco Etosha se ne vedono tantissimi, anche branchi di venti con cucciolini al seguito. I più fortunati, poi, riescono anche a vedere gli Elefanti del Deserto, specie rara e diffusa solo nella zona del Damaraland.

    • viaggiebaci
      5 giugno 2013

      Ho avuto la fortuna di vederli nel loro ambiente in Kenya e credimi che sono esperienze che non si dimenticano

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 giugno 2013 da in il senso dei miei viaggi, in compagnia degli animali con tag .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: