Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Bambini in vacanza: 7 idee NO-cost

E’ sempre più difficile far combaciare il magro bilancio familiare con la voglia di fare qualcosa di divertente durante l’estate che è appena cominciata. Che siate in procinto di portarli dai nonni o che abbiate deciso di tenerli a casa con voi, ecco dunque qualche idea simpatica e assolutamente NO-COST da fare con i vostri bimbi durante i prossimi mesi. Tenendoli occupati in maniera attiva e senza spendere un euro in più del normale, non solo loro si divertiranno come matti, ma voi avrete la possibilità di risparmiare qualche soldino da investire, poi, per una vacanza o un week-end con tutta la famiglia.

vacanze low-cost

1. acqua … mon amour!

Prendete anche solo mezzo bicchiere d’acqua, uniteci uno o più bambini e … il gioco è fatto! Non serve null’altro per trascorrere un pomeriggio in allegria e non rimpiangere di essere al mare. Con l’acqua si può giocare sul terrazzo, in giardino, al parco giochi e, meglio ancora, in riva a un fiume o a un lago.
Per delle pistole d’acqua NO-COST basta semplicemente fare un forellino sul tappo di una bottiglia di plastica da mezzo litro, riempirle bene e poi schiacciare nella parte centrale.
Per costruire un’originale canna da pesca serve solo un bastone, un pezzo di spago da cucina e una molletta a cui agganciare un po’ di pane.
Per dei tappeti scivolosi fai-da-te procuratevi un telo di plastica lungo una decina di metri, fissatelo al suolo, versateci sopra un po’ d’acqua saponata e … prendete la rincorsa per tuffarvici al volo!

canna da pesca

l’originale canna da pesca costruita da Samir durante una gita al fiume

2. pic-nic all’aria aperta

Basta un telo colorato, una cesta piena di leccornie e tanta voglia di trascorrere una giornata all’aria aperta per uscire dal rischio sempre in agguato dell’ adesso cosa faccio? Andate insieme a fare la spesa, fatevi aiutare nel tagliuzzare tutti gli ingredianti per l’insalata di riso o la pasta fredda, invitate qualche amichetto, prendete pallone, racchettoni, costume da bagno e andate in qualunque posto raggiungibile a piedi. Bastano un paio d’ore all’aria aperta per sentirsi subito in vacanza …

costume

scampagnata all’aperto

3. escursioni da veri esploratori

Uscire in passeggiata non solo fa bene alla salute delle mamme, ma è anche un’inesauribile fonte di scoperta per i bambini. Scegliete una stradina di campagna, un sentiero nel bosco o una pista sterrata che si attorciglia tra le colline. Portate con voi un binocolo, una lente d’ingrandimento, un sacchettino o una scatoletta per raccogliere gusci di lumaca, sassolini, spighe di frumento e quant’altro la loro mente curiosa avrà voglia di iniziare a collezionare. Giocare ai piccoli esploratori non è mai stato così facile …

birdwatching Camargue

giovani esploratori crescono

4. giocare a riciclare

In caso di brutto tempo, inventatevi qualcosa di interessante da fare in casa. Idee per lavoretti creativi se ne trovano un sacco on-line: tra i miei preferiti ci sono quelle di Giorgia, che poi potrete riutilizzare come simpatici regalini alla prossima festa di compleanno.
Oppure prendete tutto il packaging che sareste tentate di buttare nelle immondizie, liberate la vostra fantasia e dategli nuova vita. Scatole, cartoni, bottiglie di plastica, lattine … c’è solo l’imbarazzo della scelta! Tempo fa vi ho già spiegato come trasformare uno scatolone in una bellissima nave dei pirati e come creare degli strumenti musicali per la banda più allegra e colorata che ci sia.

giochi con scatoloni

uno scatolone racchiude mille idee creative …

5. volare con le ali della fantasia

In alternativa al punto 4, c’è sempre la biblioteca a salvarci da una giornata uggiosa. Lasciate i bambini liberi di prendere, sfogliare e leggere tutti i libri che vogliono e cercate qualche libro con pochi personaggi e una storia particolarmente avventurosa.
Una volta a casa utilizzatelo innanzitutto per una lettura animata. Poi prendete carta, forbici e colori  e divertitevi a trasformare i personaggi in semplici burattini da far muovere all’interno di un teatrino ricavato con uno scatolone di cartone debitamente decorato con la scenografia adatta. Usate il libro come traccia per inscenare una piccola opera teatrale e poi lasciate i bimbi liberi di volare con le ali della fantasia.

libro dinosauri

in compagnia di un buon libro si può volare molto, molto lontano …

6. visite guidate e laboratori didattici

Complici le notti bianche, le notti dei musei, gli open-day, durante l’estate sono sempre più le strutture pubbliche e private che per un giorno aprono gratuitamente le porte a tutta la famiglia. Che sia un castello, un osservatorio astronomico, una libreria, una pinacoteca o una fattoria poco importa. Informatevi sulle opportunità offerte nella vostra zona e non lasciatevele scappare …
Per i vostri bimbi sarà sempre un’occasione per imparare qualcosa di nuovo e per voi la volta buona di scoprire i tesori che si celano dietro l’angolo di casa. Durante la visita raccogliete tutto il materiale cartaceo. Vi servirà per …

bambino al microscopio

intenti a scoprire il micro-mondo durante un laboratorio didattico

7. lo scrapbooking

Ovvero l’arte di creare un libro personalizzato con tutti i ricordi dell’estate. Semplicemente ritagliando e incollando su un bel quaderno le vostre foto, i biglietti dei treni, gli ingressi ai musei, i depliant delle attrattive visitate, le mappe della città, le brochure di spettacoli, qualche fiore, un po’ di sabbia e chi più ne metta.
I bambini si divertiranno un sacco a farlo e per voi sarà il souvenir più bello e NO-COST dell’estate o del viaggio appena terminato.

scrapbook

all’opera con lo scrapbook del viaggio in Danimarca

Tutte queste attività, ovviamente, si possono fare anche durante un viaggio. Saranno molto più economiche e divertenti di una giornata al luna park o davanti alla televisione …

Potrebbero interessarti anche
Danimarca low-cost
Impariamo a fare … le caramelle!
Giochiamo a fare l’olio di oliva
A proposito di ambiente: qualche idea per giovani lettori

Annunci

7 commenti su “Bambini in vacanza: 7 idee NO-cost

  1. Pingback: Vacanze low-cost: come evitare fregature | Viaggi e Baci

  2. Pingback: Scambio casa: ecco come è andata | Viaggi e Baci

  3. momatwork
    2 luglio 2013

    Anche i miei hanno un piccolo museo. Non è orfianto e suggestivo come le nature table delle blogger americane, ma ogni reperto ha la sua piccola storia.

  4. Alessandra
    28 giugno 2013

    Un suggerimento: dopo le escursioni in campagna da cui si torna sempre carichi di tesori (senza virgolette), si può trovare un piccolo spazio sulla libreria od in terrazzo per cominciare ad allestire un museo di storia naturale: i miei bambini lo fecero divertendosi per tutta un’estate a fare pannelli esplicativi e schede con i loro disegni e le descrizioni.

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: