Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

I “miei” suoni dei miei viaggi

Forse l’avevate già capito guardando la foto che ho scelto a luglio per lanciare il tema #sensomieiviaggi dell’estate: da ogni viaggio portiamo a casa uno strumento musicale o almeno il ricordo di averne suonato uno più o meno nuovo, più o meno autoctono. E cammin facendo non ci lasciamo sfuggire alcuna occasione, nemmeno quella di provare gli strumenti che altri suonano ai bordi delle strade, nelle piazze, lungo i marciapiedi.
Ecco perchè oggi condivido su Facebook un paio di foto scattate in giro per il mondo che ritraggono Samir alle prese con strumenti talvolta più grandi di lui. Non le pubblico qui per non fare dei doppioni, tanti sono i suoni che caratterizzano ogni nostro viaggio. Ma ci tenevo a menzionarle ugualmente perchè fanno davvero parte del nostro peregrinare per il mondo e quella scattata a Glorenza è un carissimo ricordo dell’estate 2009, trascorsa tra Tirolo e Turchia.

Al loro posto scelgo altre musiche e altri strumenti musicali

obereggen festa malgheSono quelli che ci accolgono al nostro arrivo alla Festa delle Malghe che si tiene tutti gli anni, la prima domenica di agosto, ad Obereggen. Penso sia inutile dirvi di che tipo di musica si tratti, tanto la sigla di Heidi e la pubblicità dei Loaker la conoscete tutti! Eppure sentirli suonare tra i pascoli alpini fa tutto un altro effetto e regala la sensazione incredibile di essere saliti talmente in alto da essere arrivati su un altro pianeta, nonostante la geografia ci ricordi che siamo ancora dentro ai confini italiani.

E’ qui, durante un’escursione ai piedi del Rosengartner, che mi accade un fatto inaspettato …
Stiamo passeggiando da un paio d’ore nel bosco e vi lascio immaginare le chiacchere, le risate e gli schiamazzi che accompagnano un gruppo di famiglie con bambini tra i boschi delle Dolomiti. A un certo punto la guida si ferma, ci invita a sederci a terra, a trovare una posizione comoda in cui stare immobili per 5 minuti. Poi distribuisce ai bimbi una mascherina come quella che si usa in aereo per dormire e invita i genitori a chiudere gli occhi insieme a loro. E ad ascoltare.
Di colpo la montagna si fa muta e nel silenzio dei passi e delle voci riusciamo per la prima volta a sentire la melodia del bosco … mentre io sorrido tra me e me pensando al nostro gioco dell’estate e a tutti voi!!!

A parte la musica tipica del luogo, l’altro suono che mi colpisce moltissimo in ogni viaggio è la lingua che ascolto ovunque intorno a me.
Può essere un dialetto, una cantilena provinciale, il suono-amico di una lingua neolatina o quel guazzabuglio di consonanti e vocali che rende astrusa qualunque altra lingua parlata nel pianeta. Eppure quel suono entra dentro di me, trova un posticino a metà strada tra le corde del cuore e i meandri del cervello, e poi riemerge prepotente ogni qualvolta ripenso a quel paese …

lingua arabaUna delle lingue che mi affascina di più per musicalità e grado di incomprensibilità è l’arabo che vorrei farvi ascoltare direttamente anziani intenti a contarsela tra i vicoli impolverati della medina di Essaouira, nel sud del Marocco.

E infine c’è l’acqua, il mio elemento vitale! Che sia quella di un ruscello che scorre placido, del fragore di una cascata, del zampillo di una fonte termale o di un acquazzone estivo, l’effetto è sempre lo stesso. Mi rilassa infinitamente e mi ricorda quanto sia bello essere goccia nell’immensa vastità del creato.

onde sugli scogliOggi desidero riascoltare la sua potente melodia mentre si infrange vigorosa contro le scogliere che, in Corsica, separano la spiaggia di Bodri dalla località turistica di Ile Rousse. Non mi stancherei di ascoltarla (e fotografarla!) per la vita intera …

Ora tocca a voi indicare nei commenti qui sotto quale di questi tre suoni vorreste riascoltare nel concerto di fine estate che andrà in onda lunedì 16 settembre, sempre su queste frequenze.

Potrebbero interessarti anche:
I “miei” sapori dei miei viaggi
I “miei” elementi dei miei viaggi
Africa: gli animali dei miei viaggi
La “mia” architettura dei miei viaggi

Annunci

18 commenti su “I “miei” suoni dei miei viaggi

  1. Pingback: Il gran concerto dei viaggiatori | Viaggi e Baci

  2. tinella
    16 settembre 2013

    A me piace molto il suono delle lingue straniere, che mi hanno sempre affascinato. Non conosco l’arabo ma non escludo colpi di scena in futuro. La seconda foto è la mia preferita di questo post 🙂

  3. alesprint
    12 settembre 2013

    Difficile scegliere! Ma il suono delle onde sugli scogli anche io lo starei sempre ad ascoltare.

  4. Federica
    12 settembre 2013

    il suono delle onde… tutta la vita!

  5. Sara M
    11 settembre 2013

    Senza ombra di dubbio, la terza! Il suono dell’acqua in qualsiasi “forma” è per me irresistibile!

  6. Strawberry
    11 settembre 2013

    Qull’onda che si infrange in Corsica è una meravigia… scelgo quella! 🙂

  7. Silvia
    11 settembre 2013

    Io scelgo i tromboni, perchè mi hai fatto pensare agli strumenti musicali sentiti suonare durante i miei viaggi (accipicchia, avrei dovuto mettere le cornamuse scozzesi nel mio post, non ci avevo pensato!).

  8. Giovanni Sedda
    11 settembre 2013

    La voce del mare, il diapason naturale per il mio respiro 🙂

  9. Monica
    11 settembre 2013

    Io scelgo la terza! Nonostante ami alla follia la montagna, quella foto mi fa sentire lo schianto dell’onda contro lo scoglio e le microgoccioline in faccia!

  10. Annalisa Guarelli Pedrina
    10 settembre 2013

    Festa delle malghe! Ciaooooooo

  11. Antonella
    10 settembre 2013

    Ciao Monica, sono senza parole per le bellissime fotografie ma soprattutto per le splendide parole che hai scritto. Emozionante la descrizione della ” voce” della montagna.

    Scelgo il secondo scatto che trovo davvero eloquente.

    Ciao, un abbraccio.
    Antonella

  12. vagabondele
    10 settembre 2013

    direi il terzo scatto: mi manca moltissimo il suono della risacca del mare, il profumo della salsedine e il gusto inconfondibile del sale che si può assaporare sulle labbra anche senza aver fatto un tuffo!!
    😀

  13. hai scelto due dei suoni più belli durante viaggi: le altre lingue e il rumore del mare. Li ascolterei per ore entrambi. se devo scegliere dal suono l’ultima senza dubbio ma tu sai che io sono molto sensibile alle immagini di un certo tipo quindi dico la seconda senza dubbio!!!! Un abbraccio grande

  14. Daisy Fairydust
    10 settembre 2013

    Ciao Monica, come promesso eccomi qui a votare la tua foto… … … solo che come già immaginavo, sarebbe stato davvero difficile! >_< ma come si fa a scegliere su foto così diverse tra loro e tutte SPETTACOLARIIIII!! Ognuna di loro dà emozioni inimmaginabili. Mi piacerebbe esser davanti a tutte quelle foto e ascoltare QUEI suoni dal vivo. Ma DEVO votare e…insomma pur se indecisa al 1000%, ti dico l'acqua che sbatte sugli scogli (numero 3). Ma solo per 1 motivo: è lo stesso suono che ho messo anch'io nel contest e anche a me da la sensazione di relax… non ho altri motivi. AMO profondamente le 3 foto e scegliere è impossibile! 🙂 Complimenti di cuore… Sei Grande… come sempre! KiSS :-******

  15. Chiara Chi
    10 settembre 2013

    bellissimi scatti!!!
    la mia preferita, la festa delle malghe! ho un debole per la montagna e per tutte le sue tradizioni 🙂
    grazieeee

  16. robby
    10 settembre 2013

    ciao
    buona giornata.
    Io scelgo la festa delle Malghe.

  17. Chiara
    10 settembre 2013

    Mamma mia…ho le lacrime agli occhi…iquando hai descritto la scena del bosco…wow… Comunque io vorrei trovare la seconda foto…anche se sono tutte bellissime!

  18. Audrey
    10 settembre 2013

    Io vorrei ritrovare la festa delle Malghe, anche se trovo bellissime tutte le foto.
    ciao ciao

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 settembre 2013 da in il senso dei miei viaggi con tag , , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: