Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

L’Orto Botanico dei Viaggiatori

E’ con vero piacere che vi do il benvenuto nell’Orto Botanico dei Viaggiatori, il primo e unico giardino al mondo creato per conservare i ricordi di viaggio legati alla vegetazione ammirata in giro per il mondo.

Vi accolgo qui, ai piedi della palma del viaggiatore: vero simbolo di questo giardino …

palma del viaggiatore

ehm! a dire il vero questa non sono io … ma fa nulla! 😉

Ops … dimenticavo quasi di dirvi che la direzione si scusa per il ritardo nell’apertura dei cancelli. Come avrete già avuto modo di leggere nei giornali nel corso del week-end, il ritardo è dovuto ad un’interruzione del collegamento elettrico internet nella casa del custode. Ovvero la mia …

A dire il vero non avrei dovuto esserci io, oggi, qui con voi.
Io non ho il pollice verde, a casa mia muoiono di sete anche le piante grasse, fatico a distinguere i non-ti-scordar-di-me dagli occhi-della-madonna e raramente mi presento con un mazzo di fiori a casa di qualcuno. Ma ho ricevuto la telefonata dall’alto e … come capirete … non ho avuto alternative!
Si, si … mi ha telefonato proprio lui: il signor Direttore.
Mamma mia, che emozione! Se lo dico a mia zia, entro l’ora di pranzo lo sa tutto il paese.

Per rassicurarmi ha detto che devo semplicemente usar voi come cavie per verificare il buon funzionamento di questi cosi qua.
Ehm … accidenti! Non mi ricordo nemmeno come si chiamano. Quand’ero piccola e ci ascoltavo Uaild Bois si chiamavano l’uomo-che-cammina. Detto in inglisc, naturalmente.
Ora invece hanno un nome tutto loro e io so già che non me lo ricorderò mai. Uffa!
Però so come funzionano …
Ah ah … vi ho sorpresi, vero?

Allora, per prima cosa prendete un fazzolettino e vi pulite ben bene le orecchie. Poi ci infilate questi cosi qui.
E non guardatemi così. Non vorrete mica che quelli che vengono dopo di voi, quelli che pagano e saranno accompagnati dal direttore per intenderci, si ritrovino il padiglione aziendale auricolare pieno delle vostre crosticine, vero?!?!
Bene!
Allora una volta infilzati i cosi nell’orecchio, premete il tasto rosso e iniziate a camminare per l’Orto Botanico. Ogni volta che trovate una pianta o un fiore che vi piace, fate click sull’immagine e scoprirete tutto su quella specie: il nome  scientifico, il paese da cui proviene, chi l’ha donato al Giardino e altre mille diavolerie. Che però vi assicuro sono interessantissime e mi hanno fatto spesso scompisciar dalle risate … Oddio, ora che ci penso, in un paio di occasioni mi sono pure commossa. Va beh! pazienza … non sono fatti vostri.
Vi assicuro che è facile facile. Due semplici tocchi al maus che avete in mano e ogni foto vi porterà nei luoghi più belli del pianeta.

Allora dicevamo …
Potete seguire il percorso che preferite, fermarvi dove e quanto vi pare e, se siete stanchi, fare pure una penny sulle sponde del laghetto

laghetto con alberio in riva al mare

palme in riva al marePotete partire da questo sentierino alla mia destraCasoncello o tagliare per i campi alla mia sinistra,

ValdorciaIn ogni caso resterete a bocca aperta per i colori che la natura ci regala in questa stagionefoliage canadaMi raccomando: fate ben attenzione a dove mettete i piedi …
radici di alberoperchè, come diceva mia nonna, lo scivolone è sempre in agguato e poi non dite che non vi avevo avvisato.

Il grande cancello in ferro che vedete laggiù è quello del BROLO.
Cigola un po’ e la maniglia è rotta, ma vale la pena forzarlo per poter entrare: i fiori più belli e fatati crescono proprio lì …

bosco fatato

tulipani

fiori d'aglio

fiori

pepe
ortensieIl grande tetto in ferro e vetro che vedete da questa parte, invece, è la SERRA TROPICALE
MadridSi, lo so. Assomiglia a una stazione ferroviaria …
Ma siamo o non siamo nell’Orto Botanico dei Viaggiatori?!?
Lì troverete le specie più strane, come la palma che fiorisce solo prima di morire e i funghi arancioni che mangiano gli indigeni della Patagonia

palma talipot
pan de l'Indio

Australia - Banskia

eh, eh … avete visto che alcune cose le ricordo anch’io?!?
Io che non sono un filosofo, che non scrivo poesie davanti a un petalo di rosa, che non mi chiedo il perchè e il percome di ogni filo d’erba che calpesto. Io che sono nata e cresciuta senza che nessuno piantasse un albero in mio onore …

albero
E sì, perchè nel nostro Giardino c’è un angolo anche per chi, nella vita, pensa, pensa e pensa. Non ditemi che avete il brutto vizio di farlo anche voi.
L’abbiamo chiamato IL PRATO DEI FILOSOFI e custodisce le specie che parlano della vita e dei suoi misteri. E della morte, naturalmente. O forse sarebbe meglio dire della vita che continua nonostante la morte, della speranza che lotta contro le avversità della vita …
E cose così!

redipuglia
Eastburne
rose di Sarajevo
sequoie Yosemite
strage oslo
A chi di voi preferisce pensieri decisamente più allegri consiglio una capatina nella parte più meridionale del Giardino, là dove sorge la COLLINA DELLE CONTAMINAZIONI.
E’ un luogo magico, dove nulla è ciò che  sembra.
Un luogo dove Uomo e Natura ogni giorno si danno la mano e cercano di indicarci la Via per un mondo migliore …

Angkor Wat
Bristol
banyan
chefchaouenBene, io dovrei aver finito.
Ah! Se strada facendo vi perdete, non dovete far altro che seguire le frecce per il GARDEN-SHOP. Ce ne sono ovunque e portano praticamente all’uscita. Ma, mi raccomando, prima di andarvene comprate qualcosina. Altrimenti, poi, il direttore pensa che mi sono dimenticata di dirvi che c’è anche la Caffetteria e il Garden-Shop. E finisco nei guai …

gubbioOvviamente per i vostri bimbi troverete pure la pianta del cacao … che volete di più?

albero del cacaoVabbeh! Ora è arrivato proprio il momento di salutarvi e augurarvi buon viaggio.
Io mi ritiro nella mia nuova casetta sull’albero.

arte sellaE’ un regalo del direttore … non è carinissima?
Lui sa bene che amo stare in compagnia e così, oltre alla mia, ne ha fatte costruire altre due per i viandanti che passano di qua. Se le guardate bene vedrete che non serve nemmeno bussare, quindi accomodatevi pure e fate come se foste a casa vostra. Questo splendido Giardino è anche vostro …

PS: il prossimo appuntamento con Il Senso dei Miei Viaggi non sarà per il 20 novembre come al solito, ma per il 1 dicembre. Avrete così un mese intero, vacanze comprese, per sbizzarrirvi con il nuovo argomento … che, ovviamente, sarà in tema!  😉

Potrebbero interessarti anche:
Gli altri post su Il Senso dei Miei Viaggi
Ponte d’autunno in Valdorcia
A castagne sui Colli Berici
Inauguriamo la primavera al Giardino di Valsanzibio

23 commenti su “L’Orto Botanico dei Viaggiatori

  1. Francesca
    18 novembre 2013

    io sono mooolto in ritardo ma per fortuna non ho perso questo bellissimo post, che foto! stupende! e troppo divertente 🙂

  2. Monica
    14 novembre 2013

    Te lo ha già chiesto qualcuno se ti fai di cose strane??? Che saresti comunque a tema con L’orto botanico! ah ah ah ah! Sempre grandissima! Adesso mi vado a leggere tutti i post partecipanti!

  3. Tiziana Bergantin
    13 novembre 2013

    I tuoi racconti sono uno meglio dell’altro, mi diverte molto leggerli. I tuoi racconti uniti alle splendide foto sono un mix spettacolare! Faccio un nodo al fazzoletto per il 1°…

  4. acasadiclara
    12 novembre 2013

    brava bellissimo!!! ciao Clara

  5. Alessandra
    12 novembre 2013

    Brava Monica! Bellissimo questo orto botanico.

  6. Alla ricerca di Shambala
    12 novembre 2013

    ahahahaha, la nanetta nell’orto botanico ci sta proprio benone 😀
    good job cara

  7. Antonella
    12 novembre 2013

    Ciao Monica, scusa il ritardo ma sono stata fuori tutto il giorno e fremevo per vedere cosa ci avevi preparato…e ancora una volta non ci hai deluse, anzi…hai fatto un gran lavoro e sei stata una simpaticissima guida turistica dell’Orto Botanico più bello del mondo.

    Alla prossima, buona serata e un abbraccio.
    Antonella

  8. zonzolando
    12 novembre 2013

    Una meglio dell’altra queste immagini 🙂 Bellissima idea!! Un abbraccio

  9. berenice
    12 novembre 2013

    Stupendo. Grazie, grazie mille! Complimenti a tutte

  10. Audrey
    12 novembre 2013

    un gran bel lavoro fatto di natura e bellezza 😉
    buona giornata

  11. Verdiana
    12 novembre 2013

    E’ davvero meraviglioso Monica il tuo lavoro…questo orto botanico è davvero un capolavoro! Grazie!

  12. Cristina
    12 novembre 2013

    Bellissimissimo !!! Che viaggio… avevo bisogno di un’immersione nella natura, ora la giornata ha un’atmosfera più bella 🙂

  13. Annalisa
    12 novembre 2013

    Spettacolare come sempre! E va bene, aspettiamo fino al primo dicembre….

  14. una donna con la valigia
    12 novembre 2013

    Ahh bellissimo Monica! e che sorpresa trovare il mio faccione proprio là in alto… ha ahah!! 🙂

  15. tu mi stupisci sempre…trovi sempre un modo originale per raccontare tutte le ns foto nella loro originalità e allo stesso tempo di trovare un filo conduttore…bellissimo quest’orto botanico!!!

  16. Wanda Benati
    11 novembre 2013

    Fantastico, grazie! Non ho fatto in tempo a inviare un post originale, ma sono felice di avere partecipato comunque anch’io. Al prossimo…tema

  17. Francesca Patatofriendly
    11 novembre 2013

    Monica e’ bellissimo come al solito!
    ma… mi sa che le mie piantine non hanno trovato posto nell’orto botanico del viaggiatore… o forse…e’ l’unica foto che non si carica… boh…
    va beh…vado a dar l’acqua alle piante!;)
    fra

    • viaggiebaci
      11 novembre 2013

      Come no? Le trovi nella serra tropicale, splendenti nel loro arancione …
      A dir la verità la foto è un po’ grande: davvero non ti si carica???

  18. vagabondele
    11 novembre 2013

    Bellissimo!!! Ma sei sicura di voler fare l’albergatrice da grande e non la scritrice? 😀

  19. monicaalessia
    11 novembre 2013

    Bellissimo, Monica, as usual!
    E anche io nell’uomo-che-cammina ci mettevo i uaild bois!!!
    Alla prossima!
    Un abbraccio,
    Monica.
    PS: complimenti a tutti i partecipanti. Ora vado a pensare pensare pensare, seduta vicino/dentro/in mezzo ad ogni “aiuola” di questo orto botanico!

  20. simona sacri
    11 novembre 2013

    bello, bello, bello Monica… questo orto botanico e’ una meraviglia non solo per gli occhi… sembra quasi di sentire il “profumo” delle piante!!!
    Aspetto con ansia il nuovo argomento… 🙂

  21. Norma
    11 novembre 2013

    Ma che bello! Non vedevo l’ora di leggerlo.
    Grazie davvero.
    Aspetto il prossimo argomento, non me lo perdo di sicuro, ormai mi hai viziato.
    Ciao
    Norma

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 novembre 2013 da in il senso dei miei viaggi con tag .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: