Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Leeds Castle, ovvero il regno della nostalgia

A volte mi chiedo cosa ricorderà Samir di tutti i viaggi fatti insieme, consapevole che nomi, date e fatti storici sono i primi a venir cancellati dalla memoria.
Ma le emozioni … quelle no!
Quelle durano per sempre, custodite gelosamente con le prime volte nello scrigno prezioso dei ricordi d’infanzia. A questo ho pensato quando Silvia, appassionata viaggiatrice e lettrice, mi ha proposto uno scambio post a tema viaggio, menzionandomi i castelli inglesi. Perchè io, i miei primi castelli – quelli veri! – li ho visti proprio in Inghilterra e Leeds Castle è quello che mi è rimasto più impresso durante la prima vacanza-studio da sola nel regno di Sua Maestá. All’ epoca avevo solo 13 anni: immaginate dunque l’ondata di nostalgia nel leggere le parole di Silvia …

silviaIn una splendida giornata di luglio, con un sole che non ti aspetti di trovare nel Regno Unito, il nostro tour in Inghilterra ci ha portati al castello di Leeds.
Il castello di Leeds (che non si trova nell’omonima cittadina dello Yorkshire, ma nel Kent) è universalmente riconosciuto come uno dei più bei castelli d’Inghilterra e molto probabilmente uno dei più romantici. E in effetti non gli manca proprio niente: parco, laghetto, fiume, cigni, anatre, giardini fioriti, fossato, ponte levatoio e molto molto altro.

Il castello risale al 1119  ed è tuttora in ottimo stato, soprattutto per merito dell’ultima proprietaria: Lady Baillie, un’ereditiera anglo americana che lo ristrutturò e rinnovò completamente.
Gli interni sono tuttora conservati come li volle Lady Baillie, la cui presenza si avverte un po’ ovunque nel castello. Non vi dico l’emozione di camminare in quella che era un tempo la sala da ballo, piuttosto che entrare nella sua camera da letto, ancora arredata con la toeletta e i suoi oggetti personali, con vestiti e scarpe sparsi ovunque.

Leeds CastleCome avrete capito il castello mi è piaciuto parecchio, ma una cosa davvero non mi aspettavo: vedere tantissime famiglie scendere dalle macchine fornite di tavolino da pic-nic, borse termiche, ceste, e sistemarsi col loro bel plaid sui prati attorno al castello.
Come ho già detto era una bellissima giornata di sole ed evidentemente in molti devono aver pensato quanto sarebbe stato bello trascorrerla nel parco del castello. Come dar loro torto del resto, il parco è immenso: 500 acri in cui trovano posto 3 diversi giardini con piante e fiori, un labirinto (dal quale, lo ammetto, non sono riuscita a uscire e sono dovuta tornare indietro dall’entrata dopo aver girato per 40 minuti come una scema) e una grotta sotterranea (che non sono riuscita a vedere appunto perchè era alla fine del labirinto…) 

parco castello di leedsMa non solo, all’interno del parco c’è pure il museo dei collari, una riproduzione in scala del castello dove i bambini possono liberamente giocare a fare i cavalieri, e un’area dedicata agli spettacoli di falconeria.  E così anche noi, terminata la visita, ci siamo lasciati tentare da quei bellissimi prati inglesi e ci siamo coricati sulle rive del fiume che scorre a pochi metri dal castello improvvisando un pic nic con una confezione di biscotti e qualche fragola acquistata lungo la strada da un venditore locale. E’ stato veramente rilassante, e per un po’ ci siamo sentiti anche noi un po’ British!

gufo reale
Indovinate un po’ io, invece, di cosa ho parlato?
Se non vi viene in mente nulla, andate un po’ a curiosare qui

Buono a sapersi

  • Dove: il castello di Leeds si trova a 7 miglia da 7 Maidstone, nel Kent ed è a un’ora di macchina da Londra
  • Orari: da aprile a settembre: 10.30 -18; da ottobre a marzo: 10.30 -17; ultimo ingresso 1 ora e mezzo prima della chiusura. Chiuso a Natale
  • Biglietti: adulti: £ 21; bambini fino a 15 anni: £13,50; gratuito fino ai 4 anni. Se piove i bambini entrano gratis
  • Dimostrazione di falconeria: si svolge tutti i giorni, alle 14 d’estate e alle 13.30 d’inverno
  • Per viziarsi un po’: all’interno del castello è possibile soggiornare in un bed & breakfast, affittare un cottage di lusso oppure … dormire in una tenda accessoriata all’interno della ricostruzione di un piccolo villaggio medievale. Se non ci credete, guardate qui.
  • Sito internet: http://www.leeds-castle.com

Annunci

5 commenti su “Leeds Castle, ovvero il regno della nostalgia

  1. Norma
    28 novembre 2013

    Ma che bello! Le emozioni sono per sempre ed una foto le fa rivivere.
    Mi piace il posto che hai descritto, sembra un po il Garfield Park Conservatory che ho descritto in questo post halloweenesco “http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/2013/11/creatures-of-night-prima-parte.html”, anche qui c’erano i labirinti esterni, i prati, i giardini dcc. ma non li ho visti causa pioggia a dritto, sarà per la prossima volta. Ma ho visto e toccato un sacco di animaletti, i gufi però no.
    Ciao
    Norma

  2. Daisy
    28 novembre 2013

    Quoto Francesca. Le emozioni sono per sempre e per i dettagli c’è il blog. Per commentare, ci siamo noi 😀 Riassumo il mio pensiero. Di solito sono prolissa. Oggi vorrei esser veloce: amo i castelli, amo l’Inghilterra (il mio sogno!), amo questo splendido post pieno di ricordi e foto stupende. Ma una domanda: quel gufo è quello di Harry Potter? 😀 ihihi!! bacioni Monica cara! E grazie per quest’altro bel viaggio che mi hai fatto fare!! 🙂

  3. Francesca Patatofriendly
    28 novembre 2013

    Hai ragione Monica, le emozioni rimarranno per sempre…per i dettagli “tecnici”…c’e’ il blog!;)

    • viaggiebaci
      29 novembre 2013

      Ecco … a questo non ci avevo mai pensato, ma hai proprio ragione!

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 novembre 2013 da in borghi e castelli, Regno Unito, Uncategorized con tag .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
incontriamoci a Marostica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: