Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Il Tempio del Viaggiatore

Va il viaggiatore sulle strade del mondo. Percorre sentieri, strade asfaltate, cammini sacri e non si ferma mai. Nemmeno davanti a ciò che, fino a qualche mese prima, il suo corpo riteneva impossibile.

cammino di Santiago

lungo il Cammino di Santiago

Non così la sua mente, che sempre ripete

solo sognando l’impossibile potrò realizzare il possibile

L’anima sua necessita di luoghi del cuore per un dialogo intimo con se stessa e con Dio. Luoghi che nulla hanno a che fare con l’esotico. Semplicemente incarnano la quintessenza della beata solitudine

santuario del Cavallero

Santuario del Cavallero, un luogo del cuore

Luoghi in cui tornare a distanza di anni. Per fermarsi, pregare. E valutare la bontà del cammino percorso tra una visita e l’altra

Verna

La Verna

E’ in luoghi così che nasce il bisogno di andare. Andare in su, sempre più su. Fino a sfiorare il Blu …

resia

punta al Blu il campanile del Lago di Resia

per trovare risposte impossibili da comprendere davanti agli orrori di questa Terra.

Dachau

Dachau

Ne trova tanti di orrori compiuti in nome di Dio, il viaggiatore, su questa Terra. Eccidi, persecuzioni, violenze, stragi, atti di terrore.

irlanda

una chiesa d’Irlanda

Troppi mitra puntati in difesa di interessi, potere e denaro che qualcuno spaccia ancor oggi per guerre di religioni. E in troppi ancora ci credono …

muro del pianto

il Muro del Pianto a Gerusalemme

Ma lui sa. Sa che ci sono paesi dove fedi diverse si danno la mano, luoghi in cui in passato tre religioni sono vissute in pace, mescolando stili e linguaggi nella costruzione di edifici che sono ancora sotto agli occhi di tutti.

sinagoga

la Sinagoga del Transito a Toledo

Di chi crede e di chi non crede più.
Di chi ha abbandonato una fede per abbracciarne una nuova

chiesa ortodossa

una chiesa ortodossa a Creta

e di chi è convinto che tutte le religioni, sotto sotto, sono più simili di quel che può sembrare a prima vista.

indu tamil

rito indu tamil a Mauritius

Il viaggiatore ha occhi sempre pieni di speranza. Speranza in un mondo migliore.
Viaggia anche per questo. Per capire ciò che gli ignoranti, coloro che non sanno, temono.
Si avvicina ad altre genti, alle loro fedi, al loro modo di vivere il sacro con grande rispetto.

Guatemala

all’interno di questa chiesa in Guatemala succedono cose strane, ma …

Si sforza di non emettere sentenze. Anche quando sembra quasi impossibile trattenersi dal giudicare.

Nepal

sacrifici animali in Nepal

Sa bene il viaggiatore che ciò che è sacro per lui potrebbe non esserlo per altri. E viceversa.

scientology

la chiesa di Scientology a Brighton

Ma è curioso, lui. Percorre migliaia di chilometri, mangia cose improponibili nel suo paese, dorme in topaie o svuota il portafoglio per un letto più confortevole pur di andare e capire.
Visita le città sacre per eccellenza,

gerusalemme

Gerusalemme

i luoghi che hanno cambiato il corso della Storia

Sri Lanka

non è un albero qualsiasi, questo in Sri Lanka

e i grandi santuari della fede

fatima

Fatima

per poi commuoversi davanti a una processione inaspettata

chiesa andalusia

al termine di una processione in Andalusia

o ritrovarsi a scandire il ritmo con le mani durante una cerimonia Gospel a cui assiste per puro caso.

bahamas

gospel alle Bahamas

Può essere che nel suo peregrinare si pieghi, sorridendo, a qualche atto scaramantico,

Thailandia

indovinate un po’ a cosa servono quei fiori colorati?

ma è poi incapace di trattenere una lacrima davanti a chi riposa in pace.
Spesso è più facile trovarlo commosso davanti alla lapide di un milite ignoto

cimitero a Washington

cimitero a Washington

che al mausoleo costruito in onore di un Grande della Storia:

http://lavorettienonsolo.blogspot.it/2013/12/il-sacro-dei-miei-viaggi.html

il mausoleo di Ho Chi Minh

marmi luccicanti e pietre di poco valore che indicano il passaggio al Viaggio che conta. E’ davanti a momenti come questi e a quelli legati all’atto miracoloso della Creazione

maternità

il senso della Creazione

che il viaggiatore capisce di essere solo un granello di sabbia nel deserto e può cogliere il Senso vero di tutto ciò che i suoi occhi hanno visto e ammirato nei cinque continenti.

Monte Bianco

il sacro è ovunque volgiamo lo sguardo

A quel punto non gli resta che alzare gli occhi al cielo e pregare di poter continuare a vagare per il mondo con gli occhi, l’innocenza e l’assenza di pregiudizi di un bambino.

bambino in preghiera

Buona vita, viaggiatore!

– . – . –

E’ stato bello il tema di questo mese, me lo dico da sola. Leggervi mi ha arricchito e mi ha portato a confrontarmi con pareri spesso discordanti su ciò che è sacro e ciò che non lo è. Difficile quindi erigere questo Tempio del Viaggiatore e mettere insieme le mille sfaccettature che ognuna di voi ha contribuito a portare. Ho pensato dunque di tradurre il tutto in un’immagine mitica di quello che io personalmente considero il VERO VIAGGIATORE, sperando di non aver urtato la sensibilità di nessuno. Se così fosse, vi anticipo le mie scuse.

Non ho citato di proposito il nome di nessun partecipante e certi passaggi sono volutamente sibillini: è un invito a cliccare sulle singole foto per scoprire chi e cosa si cela al di là.
Mi scuso ancora una volta per non aver rispettato la scadenza del 10 gennaio, ma come avrete capito, ero impegnata con un momento sacro per la mia famiglia. Idem dicasi per il ritardo nei commenti e nella condivisione dei vostri post: è stato un mese davvero bello pieno per me!
Prometto, però, che lunedì 20 gennaio uscirà puntualissimo il nuovo tema e mi sa che questa volta … ci sarà da ridere!

Potrebbero interessarti anche:
Gli altri temi trattati con Il Senso dei Miei Viaggi
Vacanze low-cost: come evitare fregature
I diritti dei bambini in viaggio
 Ci sono città che …

Annunci

16 commenti su “Il Tempio del Viaggiatore

  1. elisa
    21 gennaio 2014

    bellissimo!
    veramente

  2. acasadiclara
    20 gennaio 2014

    great!

  3. Manuela
    20 gennaio 2014

    Bellissimo post per un bellissimo tema. Grazie Monica!

  4. robby
    20 gennaio 2014

    ciao
    post bellissimo. Super complimenti. Sai mi hai fatto emozionare, grazie.

  5. simona sacri
    19 gennaio 2014

    Che dire… emozionante, profondo, intenso. Grazie di cuore Monica!!

  6. Monica
    19 gennaio 2014

    Leggere il tuo riassunto e come leggere un libro di tante storie… e di questo argomento le storie sono particolarmente affascinanti perchè sacro e religione, sono inscindibili da storia e cultura… Hai fatto un lavoro sensazionale che non è solo raccolta dei link e delle foto, ma un vero e proprio racconto-interpretazione di quello che ciascuno di noi ha voluto esprimere e che tu hai fatto in modo mirabile! Li ho letti tutti, ma non sono riuscita a commentare (ancora), e ho scoperto come dici tu, tante sfaccettature e tante interpretazioni di fede, sacro e religione, alcune molto vicine a me (come chi parla della convivenza delle religioni e anche delle montagne) e altre meno vicine, ma spunti di riflessione, ma che invevitabilmente portano tutte ad un’unica conclusione: tutto ricondotto alla pace, che possa essa essere quella mondiale o quella personale e interna, ma pace!

  7. Tiziana Bergantin
    17 gennaio 2014

    Si, molto bello il tema di questo mese e tu sei stata una meravigliosa sacerdotessa. Un lavoro incredibile. Bravissima.

  8. Norma
    17 gennaio 2014

    Che bello Monica, hai saputo armonizzare tutti i racconti con un’armonia unica.
    Brava!
    Non vedo l’ora di conoscere il nuovo tema.
    Ciao
    Norma

  9. berenice
    17 gennaio 2014

    Oh, che brava. Questo Tempio è una vera sinfonia, dove tu sei stata compositrice e direttrice d’orchestra. Mi è venuta in mente questa metafora perché leggendo l’articolo, dalla prima all’ultima parola ho trovato il ritmo bello della musica. Guarda, sono proprio contenta di avervi trovato!

  10. Barbara
    17 gennaio 2014

    Bellissimo questo tema e bellissimo il tuo post! Magari per il prossimo mese riesco a partecipare anche io…!

  11. Antonella
    17 gennaio 2014

    Ciao Monica, splendido! Hai, ancora una volta, fatto un grandissimo lavoro.

    Spero che questo meraviglioso Tempio stia a rappresentare il futuro dell’umanità, senza più guerre di religione e di nessun genere.

    Grazie, alla prossima.
    Antonella

  12. Strawberry
    17 gennaio 2014

    Splendido… mai visto un tempio più bello! 🙂

  13. federica
    17 gennaio 2014

    Sei stata bravissima sia nella scelta del tema che nel mettere insieme tutti i contributi!

    ora son curiosa di sapere che cosa ti sarai inventata per il prossimo mese

  14. Annalisa Guarelli Pedrina
    17 gennaio 2014

    Spettacolare! Hai raccolto una serie di post che ho letto mano a mano che venivano pubblicati e che mi hanno veramente colpito nel profondo e insegnato molte cose. Adesso aspetto fiduciosa il prossimo tema. Ciaooo

  15. alesprint
    17 gennaio 2014

    Brava Monica, come sempre, a tessere la trama che cuce insieme i nostri post, spesso diversissimi, ma la diversità è ricchezza! Ti ho seguito (e invidiato) nelle tue ultime esperienze ed ora aspetto curiosa il prossimo appuntamento!

  16. Audrey
    17 gennaio 2014

    Che dire!!! Il risultato è stato davvero al di sopra di ogni aspettativa.
    Complimenti a te per il post che ne è venuto fuori e naturalmente a tutte le partecipanti per aver reso possibile un post cosi bello.
    Ciao ciao

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 gennaio 2014 da in il senso dei miei viaggi con tag .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
incontriamoci a Marostica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: