Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Vienna Card: conviene o non conviene?

E’ bello postare una foto su Facebook e ricevere, nel giro di un paio d’ore, le prime domande da lettori che hanno in programma di visitare Vienna qualche giorno dopo la nostra partenza.
La prima domanda in assoluto riguarda le condizioni atmosferiche ed è piuttosto prevedibile, visto che abbiamo scelto di venire qui in pieno inverno. Prevedibile come domanda, intendo. Come risposta, non tanto: in una settimana di vacanza a Natale non abbiamo mai messo i guanti e mai aperto l’ombrello … immagino però che si tratti di un’incredibile colpo di fortuna!

La seconda domanda, invece, riguarda la Vienna Card: conviene o non conviene farla?

vienna card
Quando la leggo, mi sento del tutto impreparata a rispondere. Sono in città da poche ore e devo ancora capire esattamente come mi muoverò e come riempirò le giornate a disposizione. Ma mi riprometto che questo sarà uno dei primi post che scriverò sulla capitale austriaca al mio rientro. E così, oggi, eccomi qui.
Penso che la risposta dipende soprattutto da due variabili: ovvero da quanto si pensa di utilizzare i mezzi pubblici e da che tipo di vacanza si ha in mente di fare. Perchè la Vienna Card costa quasi 20 euro a persona e potrebbe essere un investimento inutile se il proprio alloggio è dentro l’anello della Ringstrasse (cioè nel cuore della città, in cui ci si può muovere comodamente a piedi) e si è in città soprattutto per fare shopping.

Ma andiamo con ordine …

Che cos’è la Vienna Card?

La Vienna Card è una tessera che offre sconti, riduzioni e piccoli omaggi in oltre 210 attrazioni turistiche, bar, ristoranti e negozi nel centro di Vienna. Inoltre permette di utilizzare gratuitamente tutti i trasporti pubblici della città. Non male se si hanno bimbi piccoli al seguito e poco tempo a disposizione.

Maggiori informazioni e l’elenco aggiornato di tutte le attrazioni convenzionate sono disponibili sul sito internet dell’Ufficio Turistico di Vienna.

Quali vantaggi offre?

Oltre all’utilizzo gratuito di tram, autobus e metropolitane, con la Vienna Card si ha diritto ad una serie di sconti anche sullo shuttle da/per l’aeroporto e il noleggio auto con alcune compagnie convenzionate.

In linea di massima, si ha diritto ad una riduzione del 10-20% sui biglietti di molti musei cittadini (in un paio, come alla Casa della Musica, si supera addirittura il 30%), ad una riduzione di 1 euro o un drink free nei bar, caffè e ristoranti convenzionati e di uno sconto tra il 5 e il 10% su alcuni negozi del centro.

Quindi se avete in programma di visitare un paio di musei al giorno, muovervi spesso con mezzi pubblici invece che a piedi, gustarvi la tipica atmosfera dei caffè viennesi e fermarvi fuori a cena … si, la Vienna Card conviene!

Dove acquistarla e come utilizzarla?

Puoi acquistare la Vienna Card direttamente in albergo.  Se invece, come noi, hai scelto di soggiornare in appartamento o in B&B, puoi trovarla in vendita nell’Ufficio Turistico che si trova in Albertinaplatz (tutti i giorni, dalle 9 alle 19) e in quello dell’aeroporto (tutti i giorni, dalle ore 6 alle 23), oppure presso i punti vendita della Wiener Linien – l’azienda di trasporti pubblici di Vienna- a Stephansplatz, Karlsplatz e Westbahnhof. Costa € 19,90 a persona.

vienna card
La Card è personale e prima di inziare ad utilizzarla va compilata con i propri dati personali, come indicato nel libretto multilingue che ti verrà consegnato insieme ad essa. Devi convalidarla nell’apposita obbliteratrice nel momento in cui prendi il primo mezzo pubblico: da quel momento potrai girare gratuitamente con tutti i tram, le metro e i bus per 72 ore.

A penna va invece scritta la data di inizio utilizzo per ottenere le riduzioni sulle varie attrazioni turistiche e attività commerciali. In questo caso la validità è di 3 giorni solari, senza alcun riferimento all’orario in cui hai iniziato ad utilizzarla. Ti consiglio dunque di iniziare ad usarla fin dal primo momento in cui metti piede fuori casa alla mattina, consapevole che potrai utilizzarla fino alla mezzanotte dell’ultimo giorno.

Non dimenticare di avere sempre con te il libretto che ti viene consegnato gratuitamente al momento dell’acquisto. Nelle ultime pagine sono raccolti tutti i coupon, che verranno annullati nel momento in cui usufruisci dello sconto. Questo vuol dire che puoi utilizzare la riduzione una sola volta per ogni attività e se non hai con te il libretto dovrai pagare il prezzo intero.

Buono a sapersi

Pochi sanno che la Vienna Card può essere usata anche in due momenti differenti. Cioè le 72 ore in cui decidi di utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici non devono per forza coincidere con i tre giorni in cui userai gli sconti e le riduzioni. Sapendo questo, puoi pianificare la tua vacanza cercando di sfruttare al massimo i vantaggi della Card.

Mi spiego meglio: se il giorno in cui vai a Schonbrunn hai in mente di visitare diverse attrattive presenti all’interno e nei pressi della residenza imperiale, sicuramente starai fuori tutta la giornata e userai solo due volte la metropolitana – una per andare e una per tornare. Inutile quindi attivare la modalità trasporti per quella giornata, mentre conviene utilizzare le riduzioni e le condizioni di favore della Vienna Card per ottenere sconti sui numerosi biglietti di ingresso che ti ritroverai inevitabilmente a pagare.

Ancor più conveniente se si viaggia con bambini

I bambini fino ai 15 anni di età possono viaggiare gratuitamente su tram, bus e metropolitane se accompagnati da un adulto in possesso della Vienna Card. Ogni adulto può far viaggiare gratuitamente con sè un solo bambino, quindi ricordati di acquistare un biglietto per i bimbi in più.

Sconsiglio di acquistare la Vienna Card per i bambini: in moltissimi musei non pagano il biglietto fino ai 19 anni e in molte – non tutte – altre attrazioni ogni adulto può far entrare gratuitamente un bambino esibendo la propria Vienna Card.
Per i trasporti, invece, i bambini hanno diritto ad uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto. Ma di questo ti darò maggiori dettagli nei prossimi giorni, quando spiegherò come muoversi a piedi e in macchina per Vienna.

Potrebbero interessarti anche:
Altri articoli su Vienna
Brixen-Card: vacanze a costo zero in Sud-Tirolo
Vacanze low-cost: come evitare fregature
A proposito di Booking.com & Co.

Annunci

2 commenti su “Vienna Card: conviene o non conviene?

  1. Pingback: Musica, maestro! Oggi è di scena la Haus der Musik | Viaggi e Baci

  2. Pingback: Muoversi a Vienna, in auto e con i mezzi pubblici | Viaggi e Baci

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 gennaio 2014 da in Austria, tra città e capitali con tag , , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
incontriamoci a Marostica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: