Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Natale: idee regalo in valigia

Lo scorso anno, per la prima volta, abbiamo trascorso il Natale a casa. La richiesta sulla letterina parlava chiaro: quel regalo – una bicicletta – non sarebbe mai entrato in valigia e sarebbe stato impossibile mimetizzarlo nel bagagliaio …
Quest’anno, invece, non so come andrà a finire. Noi non abbiamo ancora deciso dove saremo il 25 dicembre e sua maestà mi ha appena comunicato che scriverà la letterina solo qualche giorno prima. La lista dei desideri è così lunga che vuole prendersi tutto il tempo necessario per fare la scelta migliore. A casa nostra è tradizione indicare una sola preferenza; se arriva qualcosa in più è sempre una sorpresa.
Per quanto mi riguarda, non ho dubbi. Io chiederò un viaggio e non mi resta che incrociare le dita e sperare che la richiesta di Samir sia un dono facilmente mimetizzabile in valigia. In caso contrario devo aver pronto il piano B

haba

Questa valigetta ci ha seguiti ovunque: dalla Turchia al Marocco, dalla Danimarca a Tunisi

Quando si ha in programma di trascorrere il Natale a casa di parenti o amici lontani la soluzione è piuttosto semplice, potendo contare sul loro aiuto e la loro complicità. Sulla letterina basterà aggiungere l’esatto indirizzo di consegna oppure, prima di partire, appendere un bigliettino all’albero con le giuste coordinate satellitari.

Le cose si complicano un po’, invece, se si trascorre il Natale lontano da tutto e da tutti. I fatidici 20 kg, la rigidità della valigia, le dimensioni del bagagliaio e l’impossibilità di nascondere grossi pacchi in una camera d’albergo sono insidie insormontabili e il rischio di farsi scoprire con le mani nel sacco è davvero troppo alto. In questo caso non resta che cercar di convincere i bambini ad orientarsi verso regali non esageratamente grandi oppure bisogna studiare un’escamotage. Il mio preferito è quello di far recapitare in capo al mondo un regalo a sorpresa, con un bigliettino scritto a mano da Babbo Natale in persona:

Caro Samir,
il gioco che mi hai chiesto e che desideri tanto ti sta aspettando sotto l’albero di Natale a Marostica. Non l’ho portato qui perchè è troppo grande e non riusciresti a metterlo in valigia per portarlo a casa con te.
Ho pensato quindi a una piccola sorpresina e sono certo che ti piacerà e ti farà divertire durante questa bellissima vacanza.

Babbo Natale

Ecco, dunque, alcune idee regalo facilmente trasportabili e capaci di lasciare a bocca aperta i nostri piccoli compagni di viaggio:

Guide, libri e mappe magiche

Un libro è la cosa più preziosa da mettere in valigia e se parla proprio della meta in cui ci si trova, ogni sua pagina profumerà per sempre di ricordi indimenticabili.
Negli ultimi anni alcune case editrici hanno iniziato a pubblicare delle vere e proprie guide turistiche per bambini. Di una ne ho già parlato qui, ma oggi voglio segnalare anche la collana Vietato ai Genitori edita dalla mitica Lonely Planet. Ovviamente sono guide dedicate alle grandi capitali e alle principali città turistiche italiane e potrebbero non fare al caso tuo se hai in programma una destinazione meno nota.

libri per bambini a tema viaggio
In questo caso ti consiglio di cercare libri in tema con la vacanza presceltaqui trovi dei titoli adatti per il mare e qui tanti libri su paesi e popoli di tutto il mondo – o storie tratte dai classici della letteratura del paese che ti ospita. In commercio esistono bellissimi riadattamenti per bambini: Don Chisciotte, per esempio, è stato il nostro fedele compagno di veglia durante le vacanze in Spagna.
Anche i libri sui grandi esploratori, come Magellano e Marco Polo, hanno un fascino irresistibile per i baby-viaggiatori,  per non parlare del potere magico di poter stringere una mappa fra le mani. A questo proposito ti ricordo l’originale collana Le MilleeunaMappa di cui ho parlato alcuni mesi fa.

Valigie, zaini e beauty-case

Che i bambini amino imitare i genitori non è un segreto e il mestiere di viaggiatore non fa certo eccezione. Prova solo a immaginare l’emozione di poter avere una valigia tutta per sè, da trascinare tra gli aeroporti e le stazioni di mezzo mondo e trasformare in un simpatico gioco all’occorrenza.
Insuperabili, sotto questo punto di vista, sono le valigie della Trunki. Oltre a contenere indumenti, scarpine e giocattoli, hanno una forma ergonomica adatta alla seduta dei bambini e una cordicella magica per i momenti di emergenza. I bimbi possono quindi sedercisi sopra durante le noiose attese che ogni viaggio inevitabilmente regala e farsi trainare da mamma e papà quando la stanchezza ha il sopravvento.
La stessa azienda produce anche zainetti di tutte le forme, simpatici accessori da viaggio e coloratissimi set cuscino-copertina da tenere in macchina o caricare in aereo.

trunki
Per i più grandicelli consiglio invece le valigie della Samsonite. Nel sito internet trovi una sezione intera dedicata alle borse per bambini e sono una più divertente dell’altra. Ci sono linee a forma di coccodrillo, ape, coccinella, draghetto, gufo e chi più ne ha più ne metta. Ognuna ha un piccolo orecchio, una coda, un paio d’ali o una zampina che sbuca qua e là e viene quasi da abbracciarle.

samsonite per bambiniCerto: una valigia non è facile da nascondere in valigia!
Se il tuo viaggio prevede l’aereo, puoi optare per gli zainetti, i beauty-case, i lunch-box e i portafogli; ma se sai di avere a disposizione un bagagliaio dove tener nascosto un pacco delle dimensioni di un bagaglio a mano fino al Grande Giorno, ricorda che è tutto spazio in più da riempire poi con souvenir e pensierini per i nonni e i cuginetti.

Un equipaggiamento degno delle Giovani Marmotte

La vita all’aria aperta è quella che i  giovani viaggiatori amano maggiormente. Perchè non stupirli allora con attrezzi del mestiere da far invidia alle Giovani Marmotte? Binocolo, cannocchiale, lente di ingrandimento, vasetti per studiare gli insetti, copricapi con torcia incorporata, borracce, bussola e cintura a cui appendere l’equipaggiamento: questo e molto altro è in vendita nei negozi Città del Sole, da sempre i preferiti miei e di Samir.

città del sole

Macchine fotografiche e telecamere

Fuoco fuochino …
Non so perchè, ma ho come la strana sensazione che la richiesta sulla nostra letterina potrebbe appartenere proprio a questo gruppo di oggetti, sicuramente indispensabili per un vero viaggiatore. In commercio ne esistono di tutti i tipi e non sarà facile scegliere tra Spiderman, Ben Ten e Topolino. Molte sono delle semplici macchine fotografiche digitali, dal prezzo tutto sommato contenuto, rivestite con immagini ispirate dai cartoni animati.
Tra tutte segnalo però le telecamere e le macchine fotografiche della Fisher-Price, adatte  anche ai viaggiatori più piccolini. Grazie al visore binoculare, alla doppia impugnatura, ai tasti grandi e alla plastica particolarmente resistente che protegge i dispositivi digitali, sono adatte già dai 3 anni.

macchina fotografica fisher-price
Per i più grandicelli consiglio di infilare nel pacco anche Fotografi pronti allo scatto, il bel manuale di fotografia di cui ho già parlato qui.

Non i soliti giochi

E infine, se proprio non sai rinunciare all’idea di infilare in valigia almeno un gioco, puoi sbizzarrirti con idee fuori dall’ordinario andando a curiosare nei siti internet delle mie marche di giocattoli preferiti. In primis c’è Haba, la casa tedesca che produce molti giochi in legno e in latta e che spesso rivisita in maniera creativa i giochi di società più tradizionali.

haba
Poi c’è Djeco, che in casa nostra fa rima con il primo gioco in scatola entrato nella cameretta di Samir. Lui era davvero molto piccolo, ma io non ho saputo resistere davanti a quei cuboni colorati e agli animaletti della fattoria dal design troppo accattivante. Se guardate il loro sito internet, da dove ho scaricato questa immagine, capirete che di fantasia ne hanno veramente da vendere …

Djeco
E infine c’è la Janod, che ho avuto modo di scoprire solo qualche mese fa entrando nel nuovo bellissimo negozio di giocattoli a pochi passi dalla Basilica Palladiana di Vicenza – mannaggia a me che non ricordo il nome. Inutile dirvi che non ho resistito alla tentazione di scattare con il cellulare una foto a questo gioco e che lo chiederò io per Natale se non va in porto l’idea del viaggio!

Janod
Bene, fin qui abbiamo parlato di regali da mettere in valigia, senza alcun cenno a dove andare con un tesoro così prezioso. Se sei ancora indecisa su cosa fare con i tuoi bimbi nel magico mese di dicembre e durante le prossime festività, ti consiglio di sbirciare tra gli eventi natalizi raccolti da Valentina e di leggere i consigli di Mamma Rospa per splendide vacanze sulla neve. Se invece hai già in mente una meta all’estero, impara subito insieme ai tuoi bambini qualche filastrocca e canzoncina natalizia in lingua inglese: grazie ai video di Angelique farai un figurone ovunque andrai.
Se invece stai pensando di trascorrere il Natale in famiglia, scopri le tradizioni bolognesi raccontate da Milly, prova a fare con le tue mani le decorazioni in carta per l’albero di Natale spiegate passo a passo da Silvia e apri le porte della cucina anche ai più piccoli: l’ottima ricetta dei muffin all’arancia ti aspetta sul blog di Vaty.

Potrebbero interessarti anche:
Vacanze di natale: capitali europee a misura di bambini
Letterina a Babbo Natale. Da una mamma
In Lapponia con i bambini
A casa di Babbo Natale

Annunci

21 commenti su “Natale: idee regalo in valigia

  1. Chiara Spagnolo
    12 marzo 2015

    Ciao!! Che bello il tuo blo e quanti spunti!!
    La valigetta della Haba che vi segue in viaggio è fantastica!!!! Sai dirmi come si chiama per cercarla?
    Grazie
    Chiara

    • viaggiebaci
      15 marzo 2015

      Ciao Chiara e grazie per i complimenti.
      Ho provato a guarare sul loro sito e non ne trovo traccia. Noi l’abbiamo comprata in alto adige nel 2009 e mi sorge il dubbio che magari non la producono più. Peccato … un vero peccato!

      • chiara
        16 marzo 2015

        Grazie mille comunque!!

  2. Una mamma che lavora
    5 febbraio 2015

    Bellissimi consigli…devo solo aspettare che mia figlia sia più grandicella perchè legga qualche bel libro di viaggio… intanto sto cominciando a collezionare giochi in legno, che io adoro!

  3. Pingback: Cestini di Muffin all’Arancia. Natale al .. Verde | A Thai Pianist

  4. Pingback: Come sopravvivere a lunghi viaggi in macchina con i bambini | Viaggi e Baci

  5. Pingback: A casa di Babbo Natale | Viaggi e Baci

  6. io non mangio Simmenthal
    4 dicembre 2013

    lo zainetto trunki a forma di pesce pagliaccio l’ho regalato al mio nipotino per il compleanno! per 3 giorni di fila non l’ha MAI tolto, salvo quando dormiva (ma solo perchè mamam e papà riuscivano a sfilarglielo!)

    • viaggiebaci
      4 dicembre 2013

      ahahahahahahah …
      Io invece ho regalato la valigetta al figlio di una mia amica e lo usa anche in casa a mo’ di triciclo … non ti dico che rabbia a non averle scoperte quando era piccolino Samir!

  7. Vaty
    3 dicembre 2013

    Mi fa morire sua maestà che si deve prendere del tempo perchè la lista è troppo lunga;-)
    concordo con te che il libro è sempre uno dei migliori regali. se poi abbiamo bimbi che amano leggere, ancora meglio!
    Noi passeremo il natale in famiglia qui, poi partiamo poco dopo per il solito break di capodanno. torniamo alle Canarie e già sto contando i giorni.
    Mi auguro che il tuo desiderio di ricevere in regalo il viaggio possa essere esaudito.
    Lo sai che la penso proprio come te sull’arricchimento che ti può dare un viaggio.
    infatti con mio marito rinunciamo ai reciproci regali. il regalo ce lo facciamo in tre in qualche posto per stare da soli e per staccare un pò.
    un abbraccio cara Monica.
    ma stretto stretto eh!

    • viaggiebaci
      4 dicembre 2013

      Oh, non dirlo a me cara Vaty …
      Sotto all’albero ormai da anni pernoi due troviamo solo biglietti aerei, ingressi a spettacoli e guide turistiche e per quanto mi riguarda è quanto di meglio io possa desiderare 🙂

  8. Silvia
    3 dicembre 2013

    Ottime proposte cara!
    Baci!

  9. Come faccio a scegliere? Comprerei tutto! (però a quel punto non ci entrerebbero comunque in valigia!!!) 😉

    • viaggiebaci
      4 dicembre 2013

      ahahahahahah … hai ragione! Non ti resta che scegliere oculatamente allora: hai tempo fino alla vigilia!

  10. Davvero fantastiche queste idee Monica! Devo dire che quello scatto rubato a Vicenza attira tantissimo anche me… Siccome ancora Babbo Natale non ha deciso cosa regalare ai bimbi della family, potrei chiedergli di venire a trarre ispirazione proprio da questo post… 🙂 Grazie!

    • viaggiebaci
      4 dicembre 2013

      Oh! Sono sicura che per due piccoli viaggiatori come i tuoi non ha che l’imbarazzo della scelta 😉

  11. Pingback: Tutti in pista tra Piemonte e Valle d’Aosta! | I Viaggi Dei Rospi

  12. Pingback: Il Natale a Bologna: tradizioni e ricette dai tortellini al panone

Mi piacerebbe ricevere una tua cartolina, ma puoi lasciare il tuo commento anche qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 dicembre 2013 da in viaggiare con i bambini con tag , .

Vuoi seguirmi anche sui social? Ehm …

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: